Rassegna stampa Speciali

Inobliabile ciò che apprendiamo dello Sterminio. Dio ad Auschwitz (iI rosario di pane)

Quando, in una settimana qualsiasi, esce un articolo, un’intervista, una notizia su Auschwitz, la leggi, non puoi non leggerla, e finirà che non la dimentichi più. C’è sempre qualcosa di inobliabile in quel che apprendiamo sullo Sterminio. Quella fu la prova estrema del nostro non essere umani, del nostro cattivo rapporto con gli altri, del nostro non aver coscienza del dolore altrui. Ad Auschwitz tutto fu messo in crisi, la civiltà, la religione, la fede, l’idea di Dio. Ho un po’ di responsabilità in questo. Un po’.

Leggi su Avvenire.it