Con una nuova ordinanza del 26 novembre il Consiglio di Stato ha bocciato in seduta collegiale la richiesta del Ministero dell’Istruzione per la sospensione della sentenza del Tar Lazio che a settembre aveva annullato il D.M. 182 sul “nuovo PEI”.
 
Pietro Dubolino, presidente emerito di sezione della Corte di Cassazione, spiega le ragioni di illegittimità costituzionale della disposizione inserita per decreto legge nel codice della strada a proposito della pubblicità lesiva dell’identità di genere. Il suo contributo è largamente ripreso, con altro titolo e sistemazione redazionale, da analogo, a sua firma, pubblicato dal quotidiano la Verità del 17 novembre. Sul punto su questo sito: https://www.centrostudilivatino.it/se-anas-e-trenitalia-sono-chiamati-a-decidere-che-cosa-viola-lidentita-di-genere/
 
Due le domande ispirate dall’interrogativo fondamentale del Sinodo universale che hanno fatto da sfondo ai lavori della 75ª Assemblea Generale Straordinaria della Conferenza episcopale Italiana.
 
"Serve l'impegno di tutti, affinché attraverso dolorosissimi casi singoli non si giunga a nuovi protocolli sanitari generalizzati che finiscano inesorabilmente per rendere ancora più fragili e privi di tutela proprio i pazienti in bilico tra la vita e la morte". Lo sostiene Alberto Gambino, presidente di Scienza& Vita, commentando il parere del Comitato etico regionale delle Marche sulla vicenda di "Mario". Sarà il Ssn a doversi fare carico dell'assistenza al suicidio dei pazienti che lo richiedano?, l'ulteriore questione sollevata dal giurista. Di qui l'auspicio di una legge per scongiurare che nelle strutture sanitarie "si possa assistere inerti ad atti suicidari di autoassunzione di farmaci letali".
 
Con un discorso tenuto in forma strettamente privata, Francesco ha aperto la 75ª Assemblea generale straordinaria della Cei. Al centro dei lavori il cammino sinodale delle Chiese in Italia.
 

Gender: Liceo Cavour Torino adotta l’asterisco

Liceo Cavour Torino adotta l’asterisco. Pro Vita & Famiglia: «Come può essere costituzionale cancellare maschi e femmine? Ministero dell’Istruzione intervenga!»
 
Il mondo dello showbiz si caratterizza, tra l’altro, per fenomeni stagionali pompati all’inverosimile. Basti pensare al successo dei Måneskin, che quest’anno hanno messo a segno il loro triplete: Festival di Sanremo, Eurofestival e, più di recente, nientemeno che l’apertura di un concerto dei Rolling Stones a Las Vegas.
 
Si celebra il 18 novembre la 1ª Giornata nazionale di preghiera per le vittime e i sopravvissuti agli abusi. Si tratta, spiega Mons. Lorenzo Ghizzoni, Vescovo di Ravenna-Cervia e Presidente del Servizio nazionale per la tutela dei minori, di “un’occasione da valorizzare nelle Chiese locali grazie all’impegno dei Referenti diocesani, dei parroci, dei consacrati, dei catechisti, degli educatori e di tutti gli organismi pastorali, perché siano coinvolte tutte le componenti della comunità cristiana”.
 

Presidenza della CEI, si guarda a Bologna

Il Cardinale Arcivescovo Matteo Maria Zuppi è il favorito per la successione al Cardinale Gualtiero Bassetti.
Leggi su www.acistampa.com
 
 
È stata aperta e mostrata la Lettera Apostolica con cui il 29 agosto scorso papa Francesco aveva nominato monsignor Guido Marini vescovo di Tortona.
 
Prosegue ancora la vicenda che vede coinvolto il Ministero dell’Istruzione sulla questione del nuovo PEI. Nella data di oggi, lunedì 8 novembre, il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso del MI per la sospensiva sulla sentenza del Tar Lazio, come aveva già preannunciato la nostra testata.
 
L'arcivescovo Accrocca "esprime piena solidarietà alle famiglie dei minori oggetto di criminoso sfruttamento ripresi nei video e nelle foto" e "vicinanza a don Nicola".
 
La Verità dà notizia che il deputato Alessandro Zan è andato in un liceo di Oristano e di aver parlato con i ragazzi “di diritti, democrazia, responsabilità”. In sostanza il nostro illustre sconfitto è andato in una scuola a fare propaganda, celebrando la bontà di un disegno di legge respinto dal parlamento”. (Francesco Borgonovo, Respinta la legge bavaglio la propaganda Lgbt torna a invadere le scuole, 1.11.21, La Verità).
 
Il parroco accusato di spaccio e di truffa davanti al tribunale della Sacra Rota per «scandalo»
 
Stanno girando sui social notizie che, con il lodevole intento di sfatare le fake news, vorrebbero fare chiarezza rispetto all’Assegno Temporaneo (AT).