Gli amici scrivono

La Prima Comunione spiegata a mio figlio

prima comunioneGesù Cristo è Dio che, nel Figlio, si è incarnato nell’uomo.
Si realizza così la Comunione tra uomo e Dio, poiché il corpo ed il sangue di Cristo altro non sono che il corpo ed il sangue dell’uomo, quindi un unico corpo. L’uomo e Dio diventano una cosa sola.
Gesù infatti è chiamato contemporaneamente Figlio di Dio e Figlio dell’Uomo. In questo modo, essendo Dio sacro, ha sacralizzato l’uomo. Diversamente, Dio si sarebbe potuto incarnare in una capra ed avrebbe però sacralizzato le capre, invece che l’uomo. E poi il prete, al momento della Comunione durante la Messa, avrebbe detto, dando l’ostia: “Ecco, prendetene tutti, questo è il corpo di una capra offerto in sacrificio per voi”.
La Prima Comunione è allora fondamentale perché, attraverso Dio che diventa uomo, con essa per la prima volta si entra in Comunione col corpo di Cristo e si diventa corpo di Cristo come Cristo diventa corpo di noi.
Ci fa capire, quindi, che è importante andare a Messa, e qui guardare il centro dell’altare, ossia l’Eucarestia (il corpo di Cristo) contenuta nel tabernacolo: si comprende la sacralità dell’uomo, della sua vita, attraverso la sacralità del corpo di Cristo.
E se la vita dell’uomo è sempre sacra, significa che essa non va mai disprezzata, ma che va sempre amata.

Giuseppe Valente