papa san Francesco san DamianoA cura di P. Pietro Messa, ofm

"Guardare e agire con misericordia, questo è santità": è quanto afferma il Papa nell'esortazione apostolica Gaudete et exultate. Ma è anche quanto giunse a dire nel 1226 frate Francesco d'Assisi nel suo Testamento pochi mesi prima di morire.

Infatti l'Assisiate, dopo aver lasciato nel 1206 la vita mercantile e i sogni di diventare cavaliere, iniziò una vita penitenziale assumendo vari atteggiamenti e comportamenti con cui era identificata la santità. Ma alla prova del tempo vari di tali modi di vivere si manifestarono fallimentari come scrive nell'Ammonizione XIV: "Ci sono molti che, applicandosi insistentemente a preghiere e occupazioni, fanno molte astinenze e mortificazioni corporali, ma per una sola parola che sembri ingiuria verso la loro persona, o per qualche cosa che venga loro tolta, scandalizzati, subito si irritano".
Ecco allora che a vent'anni di distanza dal suo cambiamento di vita riconosce nel "fare misericordia" l'autentico "fare penitenza": "Il Signore dette a me, frate Francesco, di incominciare a fare penitenza così: quando ero nei peccati mi sembrava cosa troppo amara vedere i lebbrosi, e il Signore stesso mi condusse tra loro e usai con essi misericordia. E allontanandomi da loro, ciò che mi sembrava amaro mi fu cambiato in dolcezza di animo e di corpo".

Per questo nella Regola non bollata scrive ai frati di "essere lieti quando vivono tra persone di poco conto e disprezzate, tra poveri e deboli, infermi e lebbrosi e tra i mendicanti lungo la strada": infatti in tali contesti si è in una condizione favorevole per "fare misericordia" che converte l'amaro in dolcezza di anima e di corpo.

Per un approfondimento cfr. P. Martinelli - P. Messa, Francesco d’Assisi e la misericordia, Edizioni Dehoniane Bologna, Bologna 2015.


Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn


"L'articolo e le immagini sono state prese dal web al solo scopo di condividere il buono ed il bello, per il Vangelo, su questo sito, senza scopo di lucro. Nel caso di violazione del copyright, siate gentili, cortesemente, contattateci ed il materiale sara' subito rimosso. Grazie."

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.