Rassegna stampa etica

Catholic Redirect News: Vaccino russo per il Covid-19. Cauda: “Lo Sputnik 5 non è passato ancora al vaglio degli enti regolatori internazionali”

"La ricerca scientifica su Sars-CoV-2 ha mostrato una grande capacità di rispondere prontamente a una malattia grave come questa per il numero dei soggetti coinvolti, ma sul vaccino russo annunciato, martedì 11 agosto, da Putin non sappiamo nulla": lo sottolinea al sir Roberto Cauda, ordinario di malattie infettive all’Università Cattolica e direttore dell’Unità di malattie infettive del Policlinico Gemelli di Roma. Dei 150 gruppi di lavoro nel mondo alla ricerca di un vaccino, ci sono quattro sperimentazioni su cui ci sono pubblicazioni su riviste internazionali, diversamente da quanto avvenuto per il caso russo. E, in attesa di un vaccino che possa darci una maggiore tranquillità, "serve sempre la responsabilità dei singoli per non far aumentare i casi", ricorda l'esperto.
Leggi su Agenzia Sir