Lista rassegna stampa mondo

ASIA/PAKISTAN - Donna musulmana condannata a morte per blasfemia

Lahore (Agenzia Fides) - Un tribunale di primo grado di Lahore il 27 settembre ha condannato una donna musulmana alla pena di morte e alla multa di 50.000 rupie (circa 265 euro) per violazione della legge sulla blasfemia. Secondo l'accusa, la donna, Salma Tanveer, si è "proclamata Profetessa" e avrebbe negato la profezia del Profeta Maometto, usando commenti dispregiativi nei suoi riguardi. Cinquantenne, Salma Tanveer era Preside di una scuola privata a Lahore, lavoro che ha svolto fino all'anno 2013, quando è stata arrestata. È stata accusata di aver distribuito fotocopie dei suoi scritti nei quali sarebbe incorsa nel reato di blasfemia, rivolgendo a se stessa il titolo "Misericordia per tutti i mondi", attribuito nel Corano al Profeta Maometto, e compiendo vilipendio verso il Profeta.
Leggi su Agenza Fides