Il Vesakh è la festività più importante per i Buddisti: in essa si commemorano i principali avvenimenti della vita di Buddha.
 
In occasione del Mese del Ramadan – iniziato quest’anno il 13 aprile – e per la festa di ‘Id al-Fitr 1442 H. / 2021 A.D., il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso ha inviato ai Musulmani del mondo intero un messaggio augurale dal titolo Cristiani e musulmani: testimoni di speranza.
 
The Pontifical Council for Interreligious Dialogue sends, every year, a message to the Islamic community on the occasion of the month of Ramadan and 'Id al-Fitr, the feast that concludes it.
 
In occasione del mese del Ramadan – iniziato quest’anno il 23 aprile – e per la festa di ‘Id al-Fitr 1441 H. / 2020 A.D., il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso ha inviato ai Musulmani del mondo intero un messaggio augurale dal titolo: Cristiani e musulmani: Insieme per proteggere i luoghi di culto.
 
Il Vesakh è la festività più importante per i Buddisti: in essa si commemorano i principali avvenimenti della vita di Buddha.
 

Come in un risveglio

Sul cammino ecumenico della piena comunione tra i cristiani, occorre un triplice sguardo: sul passato, sul presente e sul futuro. Nel 2019 le relazioni con le Chiese ortodosse orientali — che siano di tradizione siriaca, copta o armena — illustrano bene questa necessità.
 
«Non attendiamo che i giovani e le giovani vengano a noi, ma andiamo noi incontro a loro, non come giudici ma come amici, imitando il “buon pastore”, che “dà la propria vita per le pecore” (Giovanni, 10, 11)». È dedicato alle nuove generazioni il messaggio di Natale del patriarca ecumenico, Bartolomeo, che ricorda come il pastore «si trova sempre all’erta e in guardia, conosce le necessità spirituali dei giovani e del loro ambiente sociale e agisce di conseguenza».
 
Lo scorso 20 agosto 2019 è stato costituito un Comitato Superiore per raggiungere gli obiettivi contenuti nel Documento sulla Fratellanza Umana per la pace mondiale e la convivenza comune (Abu Dhabi 4 febbraio 2019). Esso è attualmente composto da membri cristiani, musulmani ed ebrei, e presieduto dal Cardinale Miguel Ángel Ayuso Guixot, Presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso.
 

Un incontro sempre nuovo

Pubblichiamo, in una nostra traduzione, il discorso pronunciato il 30 novembre, sant’Andrea apostolo, dal patriarca ecumenico alla delegazione della Santa Sede presente al Fanar in occasione della festa del trono della Chiesa di Costantinopoli.
 
La festa di Diwali è celebrata da tutti gli Indù ed è conosciuta come Deepavali ossia “fila di lampade ad olio”. Simbolicamente fondata su un’antica mitologia, essa rappresenta la vittoria della verità sulla menzogna, della luce sulle tenebre, della vita sulla morte, del bene sul male.
 

Intervista con la moderatora della Tavola valdese

«Il Signore è originale, ci conduce su strade impensate, ci sorprende continuamente»: così dice Alessandra Trotta, da poche settimane moderatora della Tavola valdese, ricordando il cammino compiuto e guardando al futuro con speranza. È la prima metodista a ricoprire questo importante incarico. Laureata in giurisprudenza, avvocato, ha lasciato la sua professione per mettersi interamente a servizio del Signore e dei fratelli, assumendo via via varie responsabilità in ambito ecclesiale, con passione ed entusiasmo.
 

Concluso il convegno ecumenico internazionale

Si è concluso oggi, venerdì 6 settembre, al monastero di Bose il XXVII Convegno ecumenico internazionale di spiritualità ortodossa, dedicato al tema «Chiamati alla vita in Cristo». Pubblichiamo stralci dei discorsi pronunciati dal metropolita di Volokolamsk, Hilarion (Alfeyev), presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del patriarcato di Mosca, intitolato «La vita in Cristo», e dall’archimandrita del Trono ecumenico, Athenagoras (Fasiolo), rettore del monastero di Santa Barbara megalomartire a Montaner di Sarmede, su «La vocazione di una comunità cristiana».

 
Il Cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, ha tratteggiato quattro sfide che la Chiesa Greco Cattolica Ucraina deve affrontare nel suo incontro con il Sinodo, che si riunisce a Roma dall’1 al 10 settembre.
 
Segretariato Arcivescovo Maggiore UGCC Roma


Comunicato stampa sulla dichiarazione per la riconciliazione polacco-ucraina che è stata firmata da Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, Padre e Capo della Chiesa Greco Cattolico Ucraina, e dall’arcivescovo Stanislaw Gadecki, presidente della Conferenza Episcopale Polacca, a margine dei festeggiamenti per Nostra Signora di Czestochowa.

 
Il Vesakh è la festività più importante per i Buddisti: in essa si commemorano i principali avvenimenti della vita di Buddha.
 
In occasione del mese del Ramadan – iniziato quest’anno il 5 maggio – e per la festa di ‘Id al-Fitr 1440 H. / 2019 A.D., il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso ha inviato ai Musulmani del mondo intero un messaggio augurale dal titolo: Cristiani e musulmani: promuovere la fratellanza umana.