Telegramma che Benedetto XVI ha inviato al presidente degli Stati Uniti Barack Obama

«In occasione del suo insediamento come quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti d'America le formulo i miei migliori auguri, insieme alla preghiera affinché Dio misericordioso possa garantirle infinita saggezza e forza nell'esercizio delle sue responsabilità.

Sotto la sua leadership possa il popolo americano continuare a trovare nel suo straordinario bagaglio religioso e politico i valori spirituali e i principi etici necessari a cooperare nella costruzione di una società davvero più giusta e libera, segnata dal rispetto per la dignità, l'uguaglianza e i diritti di ciascuno dei suoi membri, specialmente i poveri, i diseredati e quelli che non hanno voce.

In un momento storico in cui così tanti dei nostri fratelli e sorelle nel mondo lottano per la liberazione dalla piaga della povertà, della fame e della violenza, prego affinché lei possa realizzare il suo proposito di promuovere la comprensione, la cooperazione e la pace tra le Nazioni, così che tutti possano godere del banchetto della vita che Dio prepara per lì'intera famiglia umana (cf. Isaia 25:6-7). Su lei, la sua famiglia e a tutto il popolo americano invoco la benedizione del Signore, la gioia e la serenità».
© Santa Sede

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list di cristiano cattolico. Conforme al Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196, per la tutela delle persone e e il rispetto del trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio. Vedi pagina per la privacy per i dettagli.
Per cancellarsi usare la stessa mail usata al momento dell'iscrizione.